Menu
Benvenuti nel nostro studio notarile ad Olbia

Il contenuto dell'atto notarile

Un atto notarile, nonostante la specifica terminologia che non può essere evitata, deve essere comprensibile, completo e chiaro.

La comprensione deve avvenire da parte delle parti e quindi nella sua redazione devono essere evitati termini e clausole ambigui e che soprattutto non rispecchino la volontà delle parti. Nella misura possibile quindi e nel rispetto del punto di vista giuridico e del suo specifico linguaggio, il notaio dovrà prediligere quelle espressioni e termini dal significato più immediato per i suoi clienti che, nella maggior parte dei casi, non conoscono il linguaggio giuridico.

Prendendo come esempio un atto notarile immobiliare, la sua comprensione e completezza passa attraverso una serie di informazioni che l’atto deve obbligatoriamente contenere e una serie di allegati:

  • identificazione dell’immobile mediante la descrizione catastale e l'indicazione di confini non generici;
  • mappe e planimetrie catastali;
  • eventuali vincoli di inedificabilità o di uso, servitù passive, ipoteche che limitano il godimento e disponibilità dell’immobile;

Per poter garantire la volontà delle parti, la presenza o meno di vincoli e di quanto richiesto per legge, un atto pubblico immobiliare non può avere tra le sue clausole (salvo casi assolutamente eccezionali) una limitazione al suo dovere di accertamento.